Migliorare la couperose con la Chlorella

Sentiamo spesso parlare della pelle e della sua importanza, ma sappiamo esattamente cos’è e quali sono le sue funzioni?

La pelle, o cute, è un organo complesso ed è composta da tre strati: epidermide, derma e ipoderma.

L’epidermide è lo strato più esterno, il derma quello intermedio, ricco di terminazioni nervose; sotto la pelle si trova invece, il tessuto sottocutaneo o ipoderma, ricco di grasso che giunge fino alle fasce.

La struttura della pelle
La struttura della pelle

Tra l’epidermide ed il derma c’è uno strato specializzato di matrice extracellulare, la membrana basale, che costituisce una zona di collegamento tra i diversi tessuti.

La pelle gode di due proprietà fondamentali e straordinarie: l’autoriparazione (si rigenera in seguito ad una lesione) e l’estensibilità (si adatta perfettamente alle variazioni della dimensione corporea che subentrano nel corso della vita).

 

LE FUNZIONI DELLA PELLE

La pelle assolve a numerose ed importantissime funzioni:

  • Ci protegge da traumi, radiazioni ultraviolette, microrganismi ed agenti chimici.  
  • Impedisce la perdita di liquidi.
  • Interviene nella termoregolazione, sfruttando l’intervento delle ghiandole sudoripare e la capacità di regolare il flusso sanguigno, aumentando (vasodilatazione) o rallentando (vasocostrizione) la dispersione del calore.
  • Coordina la risposta immune contro tumori ed agenti patogeni.
  • La sintesi della vitamina D avviene proprio a livello cutaneo.
  • La cute rappresenta un importante riserva lipidica.
  • Registra e trasmette stimoli pressori (tattili), dolorifici e termici, mentre con quello più profondo percepisce anche segnali termici e vibratori.

 

Essendo la pelle in contatto con l’ambiente esterno, diventa essa stessa un segnalatore di benessere del corpo: la pelle è lo specchio della nostra macchina perfetta, l’organismo.

La pelle è lo specchio del nostro organismo
La pelle è lo specchio del nostro organismo

LA COUPEROSE 

Uno dei tanti fenomeni che si evidenziano sulla pelle è il rossore localizzato su zigomi e guance, calore, formicolio o prurito persistenti.

La causa è la couperose: patologia dermatologica che si manifesta prevalentemente nelle donne, dovuta ad una dilatazione dei capillari che determina la comparsa di piccolissime venature ramificate a forma di stella o a tela di ragno, visibili in seguito al ristagno locale di sangue.

Couperose viso
Couperose viso

Hai un Centro Estetico?
Clicca qui e scopri il metodo di dimagrimento Plants&Nature
Facile, Naturale e Veloce!

Tali venule si evidenziano sulle guance e sul naso, tendendo ad accentuarsi soprattutto dopo i pasti o dopo esposizioni al caldo o al freddo.

La couperose, oltre ad essere causata dalle variazioni di temperatura, è dovuta a:

  • non corretta esposizione al sole; 
  • fragilità genetica dei vasi sanguigni, che si rispecchia anche sugli arti inferiori; 
  • fattori di tipo emozionale, ormonale o allergico.

A questi fattori si devono aggiungere quelli neuro-vegetativi, i quali svolgono un’indubbia influenza nella comparsa della couperose.

Una digestione difficile, l’ingestione di alcolici e la stipsi ostinata sono tutte cause di infiammazione, di liberazione di istamina e con il tempo sono situazioni che favoriscono la manifestazione di couperose.

L’istamina funge da neurotrasmettitore prodotto durante un processo infiammatorio e richiama le cellule specializzate per la riparazione del danno localizzato.

 

COSA FARE PER PREVENIRE L’INSORGENZA DELLA COUPEROSE?

Evitare i fattori scatenanti come: bevande calde, alcool, formaggi fermentati, pasti abbondanti e spezie, i quali congestionano il viso ed accentuano l’arrossamento.

Couperose: eliminare le cattive abitudini
Couperose: eliminare le cattive abitudini
  • Utilizzare sempre una protezione solare mediante l’applicazione regolare di topici contenenti filtri a largo spettro (UVB + UVA). La protezione va messa sempre non solo quando si va a mare (metterla come base trucco oppure utilizzare fondotinta con protezione solare).
  • La detersione ha un ruolo importante nel rimuovere il sebo che aumenta la visibilità delle teleangectasie e nel ridurre al minimo la popolazione batterica. La pelle essendo la parte del corpo a contatto con l’esterno è ricca, sulla superficie, di batteri che sfruttano le fragilità della pelle per popolare l’interno del nostro organismo.

In riferimento alla citazione “noi siamo ciò che mangiamo”, l’alimentazione riveste un ruolo primario nella battaglia alla couperose: il benessere interno si riflette sulla pelle.

È indicato integrare la dieta con cibi ricchi di vitamina C e P che hanno attività capillaro-protettrice: sono micronutrienti che rafforzano le pareti dei capillari sanguigni.

Mangiare in gran quantità di frutta e verdure (ribes, kiwi, agrumi, peperoni, broccoli, spinaci, cavolfiori); olive, zucche, spinaci, albicocche, broccoletti di rape, ricchi di vitamina A, e pesce, pane integrale, pasta all’uovo, fagioli, ceci, che contengono vitamina B2.

Ribes rosso
Ribes rosso

Non dimenticare sali minerali ed oligoelementi, in particolare magnesio, cobalto, selenio e manganese.

Tutti questi micronutrienti hanno un’azione antiossidante: combattono lo stress ossidativo a cui la pelle è sottoposta ogni giorno.

La Chlorella può avere enormi effetti benefici sulla salute della pelle infatti, è un’eccellente ingrediente attivo rassodante sia sulla struttura epidermica che dermica.

Microalga Chlorella
Microalga Chlorella

Essa, è caratterizzata da straordinarie proprietà depurative e detossificanti: grazie alle sue proprietà antiossidanti combatte i radicali liberi e riduce l’invecchiamento della pelle.

Presenta anche una forte proprietà antibatterica: inibisce la crescita e l’invasione dei batteri normalmente presenti sulla superficie epidermica creando ambienti non favorevoli alla loro proliferazione.

Ciò è importante per diminuire i sintomi e manifestazioni della couperose.

 

 

La clorella è un’alga che contiene una grande varietà di nutrienti : proteine, grassi, carboidrati, fibre, vitamine, sali minerali e pigmenti vegetali. Per questo viene utilizzata come integratore alimentare con proprietà antiossidanti e ricostituenti.

Le proprietà della Chlorella sono date dalla elevata quantità di clorofilla: un pigmento verde presente in quasi tutte le piante, nelle alghe ed in alcuni batteri.

La caratteristica e la ricchezza di tale pigmento, è la presenza del magnesio. La clorofilla ha una struttura ciclica ad anello, molto simile a quella dell’emoglobina, dalla quale differisce per la presenza di magnesio anziché di ferro al centro dell’anello.

La grande quantità di clorofilla presente nella Chlorella permette di essere un buon integratore per combattere i sintomi della Couperose e di altri inestetismi.

Leave A Reply

Navigate