I malanni della primavera e come combatterli

Finalmente è arrivata la tanto attesa primavera ma molto spesso caratterizzata da temperature altalenanti, prima caldo e poi freddo, vento e pioggia che mettono a dura prova le nostre difese immunitarie.

 

Ed eccoci all’inizio della bella stagione a far fronte a diversi malanni, questo perchè la maggior attività fisica dovuta all’allungamento delle giornate, richiede anche uno sforzo biologico maggiore rispetto al periodo invernale.
A ciò si aggiunge che le problematiche dell’influenza stagionale e delle allergie, mettono a dura prova il sistema immunitario.

Ma vediamo insieme quali possono essere le esigenze della nostro organismo in questa stagione:

Stress causato dall’arrivo dell’ora legale

cos’è lo stress?

Lo stress è una risposta psicofisica a compiti di natura emotiva, cognitiva o sociale, che la persona percepisce come eccessivi. A differenza di ciò che si pensa lo stress può avere anche una connotazione positiva.
Infatti possiamo distinguere tra eustress e distress

Eustress: è quando lo stress funziona come motivatore ad affrontare le sfide. In questa fase vi è il rilascio di endorfine che rendono più felici e motivati

Cos’è il distress?
Quando le sfide, invece, non appaiono più come un divertimento e non sembrano terminare questo viene definito stress cattivo o distress. Quando il carico di lavoro può sembrare eccessivo, esaurendo l’energia un buon rimedio può essere quello di pensare a tutto ciò che si otterrà completando la sfida, trasformando in questo modo il distress in eustress.

Per combattere la stanchezza e la spossatezza del cambio si può ricorrere a degli integratori naturali. A tale fine vi consigliamo le capsule ti.nutre rinforza plus, l’integratore che concentra le alghe superfood più potenti al mondo, spirulina, astaxantina e clorella, per rigenerarsi e ricaricare il benessere globale dell’organismo.

L’astaxantina:

  • rinforza la membrana cellulare
  • stimola il sistema immunitario
  • incrementa la forza e la resistenza
  • combatte lo stress ossidativo

Hai un Centro Estetico?
Clicca qui e scopri il metodo di dimagrimento Plants&Nature
Facile, Naturale e Veloce!

Affaticamento – Sonnolenza

Il sintomo più comune è la sonnolenza

L’affaticamento e la sonnolenza, rappresentano i malanni di stagione più comuni tra le persone. Per combattere questi sintomi, basta seguire alcuni semplici consigli:

  • Sfruttare le ore di luce: Una delle prime soluzioni che si può adottare è svolgere il più possibile attività all’aria aperta. Sono consigliate, quindi, le camminate quotidiane, le passeggiate a passo veloce, le uscite in bicicletta e, per i più sportivi, corsa e trekking.Ciò influirà positivamente non solo sulla qualità del sonno ma anche sull’umore, grazie alla vitamina D che regola la serotonina
  • Igiene del sonno: Un ulteriore rimedio per diminuire la stanchezza è regolare i ritmi del sonno- veglia praticamndo un’igiene del sonno che si traduce in alcune buone abitudini da seguire per la conciliazione del sonno come per esempio: coricarsi e svegliarsi sempre intorno alla stessa ora, non assumere caffeina eccesso, non consumare pasti troppo abbondanti, non stare troppo a lungo davanti allo schermo del computer prima di andare a letto ed evitare di addormentarsi con lo smartphone in mano.
  • Curare l’alimentazione e consumare cibi ricchi di proprietà nutritive, quali verdura e frutta di stagione , che sono fonte di vitamine e sali minerali, e carni magre per fornire il giusto apporto proteico ed energia a lungo termine.

Disturbi a livello gastrico e intestinale

Il cambio di stagione mette a dura prova lo stomaco. Ma vi sono rimedi naturali giusti con cui è possibile non soffrire dei fastidiosi sintomi di questo disturbo.

La gastrite, infatti può peggiorare in questo periodo. Le cause possono derivare dal consumo di cibi grassi, speziati o acidi o dallo stesso stile di vita.

Alcuni rimedi naturali per ridurre l’insorgere di questi sintomi sono:

  • Variare le abitudini alimentari e adeguare l’alimentazione al clima. Infatti quando si passa dall’inverno alla primavera è utile diminuire le quantità di cibo ingerito, e passare gradualmente ad alimenti più leggeri e di stagione.
  • Fare movimento fisico: permette al corpo di tonificare gli organi interni e migliorare la risposta endocrina al cambio di stagione.
  • Assumere i gastroprotettivi naturali: mele, mangiate con la buccia calmano lo stomaco e regolano la flora intestinale, la camomilla, la liquirizia e l’aceto di mele.

Tra i sintomi del periodo di transizione vi possono essere anche il sentire le gambe pesanti.

La pesantezza alle gambe è un problema che affligge principalmente le donne, e che può provocare un notevole malessere. spesso le cause sono ricondotte ad un rallentamento della circolazione venosa. Con l’arrivo del caldo questo sintomo può accentuarsi.

I possibili rimedi per migliorare la circolazione ed il ritorno venoso  sono:

  • Praticare attività fisica: basta una semplice passeggiata di mezz’ora al giorno per allenare le gambe e avere un beneficio per la circolazione
  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno per ridurre il consumo di sale
  • Seguire una corretta alimentazione per esempio frutti e verdure di stagione, alleati nella lotta alla pesantezza delle gambe

A prescindere da questi rimedi, un valido aiuto per rendere le gambe leggere è data dalla tisana ti.solleva, elaborata da Plants&Nature per ritrovare la leggerezza e la bellezza delle gambe.

La tisana ti.solleva della linea Plants & Nature è formulata secondo un’antica ricetta erboristica e si caratterizza per la presenza di piante dalla ben nota azione sui disturbi della circolazione come il Cipresso, e calmanti come la Malva di cui utilizziamo le foglie i preziosi fiori. La particolare composizione la rende gradevole anche senza l’aggiunta di zucchero.

Caduta dei capelli

Così come il nostro organismo, anche i capelli risentono del cambio di stagione con cadute e indebolimento.

per prevenire questi sintomi occorre:

  • Curare la propria alimentazione, scegliendo cibi freschi, di stagione, materie prime di ottima qualità e prodotto non raffinati.
  • Bere 2 litri di acqua al giorno, oppure tisane ed infusi
  • Evitare stress e affaticamento eccessivo
  • Lavare i capelli 2 volte a settimana utilizzando shampoo poco aggressivi
  • Tamponare i capelli con un asciugamano di spugna prima dell’asciugatura
  • Combattere i malanni di stagione a tavola
  • Per combattere il malumore, l’ansia, la spossatezza di questo periodo innanzitutto occorre seguire una corretta alimentazione privilegiando alcuni alimenti quali:

Uova:  consumate nel giusto dosaggio contengono proteine, vitamine, fosforo, ferro e calcio, essenziali per eliminare la sensazione di stanchezza.
Caffè : capace di far ritrovare concentrazione e carica. Attenzione però a non consumare più di 3 tazzine al giorno
Soia: ricca di proteine vegetali, vitamine, minerali antiossidanti, è molto digeribile e contiene pochi grassi ed è l’ideale per una colazione sana.
Semi di zucca:  contengono triptofano, magnesio, ferro, zinco, omega 3, favoriscono il riposo e il sonno.

Leave A Reply

Navigate